Sconto per te!
Winslow Homer: un americano dallo stile spontaneo

Winslow Homer

Pittore americano autodidatta, amante dei viaggi e dei paesaggi marini. Egli vuole rappresentare sulla tela la solitudine dell’uomo circondato da una natura impassibile.

Tutte le sue opere sono caratterizzate da personaggi riprodotti con forme semplici e contorni definiti in un marcato contrasto di luci ed ombre.

Iniziò come illustratore, quindi, durante la guerra di secessione americana e negli anni seguenti realizzò i primi dipinti ad olio riproducendo scene di battaglia, episodi di guerra e momenti di vita militare.

Nel 1867 soggiornò per diversi mesi a Parigi e conobbe l'arte degli impressionisti francesi con la quale molti erano i punti in comune anche se Homer non né subì mai direttamente l'influenza.

Alcuni anni dopo sperimentò la pittura con gli acquarelli, arte che divenne per lui forse più importante della pittura ad olio.

Furono i paesaggi marini che caratterizzarono l'ultimo periodo artistico.
Dapprima con le immagini della costa inglese, dove si trasferì per due anni dal 1881, quindi la costa del Maine negli Stati Uniti e quindi le località caraibiche principalmente di Cuba e della Bahamas

La maggior parte delle opere di questo periodo sono acquarelli che ritraggono la lotta dell'uomo contro le forze della natura oppure paesaggi incantevoli e suggestivi dell'ambiente marino.

Filtri attivi

Muro a Nassau

L'autore, Winslow Homer, è inizialmente autodidatta e impara a dipingere dalla madre. E' considerato uno dei maggiori e più originali pittori...
167,00 €

La battigia e il surf

Winslow Homer è un grande viaggiatore ed amante dei paesaggi, soprattutto marini, che spesso diventano il soggetto stesso dei sui quadri. Come in...
167,00 €