Sconto per te!
Alexej von Jawlensky: l'avanguardia e l'impressionismo tedesco

Alexej von Jawlensky

Rappresentante dell’espressionismo tedesco, affascinato dalle icone sacre, Alexej Von Jawlenski realizzò opere con colori molto intensi. Nacque nel 1864 in Russia da una famiglia con una forte tradizione militare, e fino all’età di 32 anni seguì l’educazione e la carriera a cui era stato naturalmente indirizzato dal padre, diventando Capitano delle guardie imperiali di San Pietroburgo. Interessato alla pittura, studiò all’Accademia russa di belle arti dal 1889 al 1896, quando si rese conto di essere divenuto insofferente alle regole e iniziò un lungo viaggio in Europa. In Francia entrò in contatto con le opere post impressioniste di Van Gogh, Cezanne e Matisse. I paesaggi, i ritratti e le nature morte sono i suoi soggetti prediletti, alla ricerca di un punto d’incontro tra il mondo interiore e la realtà esterna. Visse a Monaco di Baviera, dove conobbe Vasilij Kandinskij ed altri artisti talentuosi, insieme al lavoro dei Nabis. Egli applicava il colore sulla tela con pennellate larghe e piatte e questo stile molto personale e particolare ci ricorda lontanamente Matisse.

Nel 1911 si formò il gruppo Der Blaue Reiter, grazie ai celebri Franz Marc e Vasilij Kandinskij ed egli ne fece parte insieme a Paul Klee e August Macke. Jawlenski attinse per la sua arte alle tradizioni popolari russe ed agli smalti ed alle icone bizantini. Si trasferì in Svizzera all’inizio della prima guerra mondiale e nel 1922 sposò la madre del suo unico figlio, Andreas, e si trasferì in Germania, che gli concesse la cittadinanza qualche anno più tardi e dove morì nel 1941. Gli ultimi volti femminili che dipinse erano quasi stilizzati e spesso traeva spunto dalla religione e dai suoi simboli anche per i titoli delle sue opere. Affermava: “L’arte è nostalgia di Dio”. A causa di un’acuta forma di artrite deformante fu in grado di dipingere soltanto fino al 1937, mentre il regime nazista dal 1933 inseriva il suo nome nella lista degli artisti degenerati.

Filtri attivi

Testa di donna "Medusa"

Rappresentante dell'espressionismo tedesco, affascinato dalle icone sacre, Jawlensky realizza opere con colori molto intensi; qui il viso occupa...
150,00 €