Sconto per te!

Il té delle cinque

Quest’opera di Mary Cassatt risale al 1880 circa ed è conservata al Museum of Fine Arts di Boston. Come spesso accade nei dipinti dell’artista americana, questo quadro documenta alcuni momenti di interazione sociale di donne benestanti come lei. Sono evidenti la sua avversione per la narrazione e la sua devozione per la disposizione superficiale ed il colore: questi elementi segnano la sua dedizione ai principi artistici più avanzati del suo tempo. Il momento ritratto è di routine: si beve il thè.
150,00 €
Tasse incluse Fast delivery in 24/48h
Quantità

  • Spedizione gratuita in Italia Spedizione gratuita in Italia
P-287

Scheda tecnica

Misure
cm. 60x90
1 - Caratteristiche e proprietà
Telaio in legno di abete con bordi arrotondati da cm. 3,0 di spessore
2 - Caratteristiche e proprietà
Già pronto per essere appeso
3 - Caratteristiche e proprietà
I bordi sono finiti sui lati
4 - Caratteristiche e proprietà
Tela lavabile e resistente ai raggi UV
Note
Prodotto importato
Quest’opera di Mary Cassatt risale al 1880 circa ed è conservata al Museum of Fine Arts di Boston. Come spesso accade nei dipinti dell’artista americana, questo quadro documenta alcuni momenti di interazione sociale di donne benestanti come lei. Sono evidenti la sua avversione per la narrazione e la sua devozione per la disposizione superficiale ed il colore: questi elementi segnano la sua dedizione ai principi artistici più avanzati del suo tempo. Il momento ritratto è di routine: si beve il thè. Il dipinto è ambientato in un salotto come il suo, la carta da parati a righe è raffinata, come il camino di marmo scolpito e decorato con un quadro incorniciato e un vaso di porcellana. La padrona di casa è spesso identificata come la sorella di Cassatt, Lydia e l'ospite come un’amica di famiglia, ma è altrettanto probabile che le donne fossero i soliti modelli della pittrice, una bruna e una bionda. Nonostante questi ambienti conservatori e di buon gusto, la pittura di Cassatt è una dichiarazione di modernità che dimostra il suo rifiuto di diverse convenzioni artistiche tradizionali: l’artista nasconde il volto del suo soggetto raffigurandolo nel momento in cui sta sorseggiando il thè e il viso è nascosto dalla tazza. In primissimo piano è posto il servizio da thè, non le due donne.  L'idea pittorica di dare agli oggetti inanimati la stessa priorità delle figure veniva talvolta impiegata dal suo amico Edgar Degas, il quale nel 1877 la invita a unirsi a un gruppo di artisti indipendenti, in seguito noti come impressionisti. “Ho accettato con gioia”, ha poi ricordato. “Odiavo l'arte convenzionale”. Era una delle poche donne e l'unica americana ad esibirsi con il gruppo.

1 altri prodotti della stessa categoria:

Ragazzina in poltrona blu

La pittrice americana Mary Cassatt vive molti anni in Francia dove apprende la tecnica impressionista e riprende nei suoi quadri la vita delle...
177,00 €