Sconto per te!
  • Leonardo da Vinci - La Dama con l'Ermellino. Stampa su tela
  • La Dama con l'Ermellino
  • La Dama con l'Ermellino
  • La Dama con l'Ermellino
Leonardo da Vinci - La Dama con l'Ermellino. Stampa su tela

La Dama con l'Ermellino

La dama rappresentata da Leonardo è la nobile Cecilia Gallerani, giovane amante di Ludovico Il Moro. Cecilia è ritratta di tre quarti col busto rivolto a sinistra ed il viso a destra. In braccio tiene un ermellino bianco, simbolo di purezza e di incorruttibilità.
150,00 €
Tasse incluse Spedizione gratuita in Italia - consegna in 24/48h
Quantità

  • Spedizione gratuita in Italia Spedizione gratuita in Italia
P-101

Scheda tecnica

Misure
cm. 60x80
1 - Caratteristiche e proprietà
Telaio in legno di abete con bordi arrotondati da cm. 3,0 di spessore
2 - Caratteristiche e proprietà
Già pronto per essere appeso
3 - Caratteristiche e proprietà
I bordi sono finiti sui lati
4 - Caratteristiche e proprietà
Tela lavabile e resistente ai raggi UV
Note
Prodotto importato
La Dama con l’Ermellino di Leonardo da Vinci, è un dipinto ad olio su tavola del 1489-1490 conservato al Museo Czartoryski di Cracovia, in Polonia. È sicuramente una delle opere di Leonardo da Vinci più celebri e famose, con la quale l’autore raggiunge un livello artistico straordinario. In questo quadro è rappresentata una donna su uno sfondo completamente scuro, Cecilia Gallerani, amante di un nobile importante del tempo: Ludovico il Moro. Quest’ultimo aveva da poco ricevuto il titolo onorifico molto prestigioso di cavaliere dell’Ordine dell’Ermellino del Re di Napoli, infatti Leonardo rappresenta la donna mentre tiene in braccio, appunto un ermellino. Leonardo superò i canoni del ritratto rinascimentale, perché concepì una duplice rotazione: infatti noi possiamo osservare il viso rivolto verso destra, mentre il busto è rivolto verso sinistra. Lo sguardo di lei è intenso, armonico e candido, come quello dell’ermellino. All’autore non piaceva rendere esplicite le emozioni, ma accennate come il suo sorriso. La sua grazia e la sua eleganza sono messe in risalto da com’è vestita: l’abbigliamento dell’epoca non esageratamente sfarzoso, senza gioielli se non la collana di perle scure ed un semplice nastro a tenere un velo del colore dei capelli. Anche la mano della donna che accarezza l’ermellino esalta eleganza e grazia: ha dita affusolate e lunghe, ed è investita dalla luce. Descrizione dell'opera a cura di Aurora Saccani – Liceo Artistico Giordano Bruno (Albenga) nell’ambito del programma di Alternanza Scuola–Lavoro. Referente del progetto: prof. ssa Simona Antonietta Damonte

3 altri prodotti della stessa categoria:

La scapigliata

La testa della fanciulla è rappresentata di tre quarti mentre guarda verso il basso a sinistra, le spalle sono solo accennate sulla tavola, il...
167,00 €

Autoritratto

In primissimo piano il volto anziano di Leonardo ritratto di tre quarti verso sinistra, lo sguardo rivolto a destra, serio e per nulla allegro, i...
150,00 €

L'uomo Vitruviano

Il disegno rappresenta l'ideale delle proporzioni del corpo umano secondo i canoni vitruviani di misurazione dello stesso. Esso è disegnato...
150,00 €