• Frédéric Bazille Riunione di famiglia
  • Frédéric Bazille Riunione di famiglia
  • Frédéric Bazille Riunione di famiglia
  • Frédéric Bazille Riunione di famiglia
Frédéric Bazille Riunione di famiglia

Riunione di famiglia

Bazille, che vive a stretto contatto con i grandi pittori impressionisti del tempo, ci mostra il suo amore per la luce del Sud nei contrasti marcati del dipinto e continua ad apportare per mesi piccole modifiche al quadro. In questa tela dipinge la sua famiglia riunita in occasione delle vacanze estive.

98,50 €
Tasse incluse Spedizione gratuita in Italia - consegna in 24/48h
Misure
Quantità

  • Spedizione gratuita in Italia Spedizione gratuita in Italia
P-252

Scheda tecnica

1 - Caratteristiche e Proprietà
Telaio in legno con bordi da cm. 3,0 di spessore
2 - Caratteristiche e Proprietà
Già pronto per essere appeso
3 - Caratteristiche e Proprietà
I bordi sono finiti sui lati
4 - Caratteristiche e Proprietà
Stampa in full HD su tela lavabile e resistente ai raggi UV
Note
Prodotto importato

Si tratta di un olio sul tela del 1867, di cm 152 x 227 ed è uno dei dipinti più famosi di Bazille. In esso il pittore dipinge dieci suoi parenti sotto le fronde di un albero nella terrazza della residenza di Méric, inserendo come sfondo la natura meridionale. Nel dipinto l’autore rappresenta anche se stesso, in piedi, alla sinistra, in primo piano i genitori, Gaston e Camille Bazille e alcuni zii e cugini, mentre a destra si trova il fratello del pittore con la moglie. Tutti sono ritratti in abiti eleganti: gli uomini con il cappello e una giacca nera, le donne con abiti chiari.

Si tratta di un dipinto molto singolare, i personaggi siedono rigidi, quasi come manichini, guardando verso lo spettatore come se dovessero farsi fotografare. A terra in primo piano, ci sono un cappello femminile, un parasole chiuso e un bouquet di fiori quasi disfatto, abbandonati sulla ghiaia, senza un apparente significato. La scelta di ritrarre il gruppo all’ombra di un albero fa risaltare i colori naturali del paesaggio, come il verde della campagna e l’azzurro intenso del cielo, che sono fra loro opposti. La luce che filtra attraverso le foglie dell’albero mette in risalto gli abiti chiari, che si mettono in contrasto con quelli scuri delle vesti: quindi il pittore ha giocato molto con la luce e le ombre. Queste ultime risultano comunque colorate, anche se con tonalità molto più scure. Si tratta di una tecnica che Bazille ha scelto per mettere in rilievo le volumetrie complessive, anche dei minimi particolari. Il dipinto con le figure riunite in piccoli gruppi ha risentito molto dell’influenza di Renoir e di Monet.

Nel 1868 il quadro fu accettato ed esposto al Salon con felicità e sorpresa di Bazille; due anni dopo, allo scoppio della guerra franco-prussiana, l’artista morì in un’azione di guerra a Beaune-la-Rolande. Dopo la sua morte il dipinto andò in eredità al fratello, il quale nel 1905 lo donò allo Stato. Adesso dal 1986 si trova al Museo d’Orsay.

Descrizione dell'opera a cura di Francesca Falone – Liceo Artistico Giordano Bruno (Albenga) nell’ambito del programma di Alternanza Scuola–Lavoro. Referente del progetto: prof. ssa Simona Antonietta Damonte.

4 altri prodotti della stessa categoria:

I Bastioni di Aigues Mortes

80,00 €

Riunione di famiglia

Bazille, che vive a stretto contatto con i grandi pittori impressionisti del tempo, ci mostra il suo amore per la luce del Sud nei contrasti...
98,50 €

Bagnanti

Opera conosciuta anche col titolo "Scena estiva" raffigura un gruppo di bagnanti sull'erba intorno ad un laghetto. La fusione delle figure umane...
89,90 €

L'Atelier di Bazille

105,00 €