Siamo offline. Lasciate un messaggio, o inviateci una e-mail all'indirizzo info@legendart.it e vi risponderemo al più presto possibile.
  • Egon Schiele Donna seduta con la gamba piegata
  • Egon Schiele Donna seduta con la gamba piegata
  • Egon Schiele Donna seduta con la gamba piegata
  • Egon Schiele Donna seduta con la gamba piegata
Egon Schiele Donna seduta con la gamba piegata

Donna seduta con la gamba piegata

Egon Schiele ha realizzato quest'opera nel 1917.. Il dipinto ha come unico soggetto Valerie Neuzil, soprannominata Wally, già musa di Schiele in numerosi suoi capolavori. Attraverso la rappresentazione della donna seminuda, incurvata e incompleta, traspare in modo evidente il rapporto contrastato che l'autore aveva con il sesso.

98,50 €
Tasse incluse Fast delivery in 24/48h
Misure
Quantità

  • Spedizione gratuita in Italia Spedizione gratuita in Italia
Legendarte
P-254

Scheda tecnica

1 - Caratteristiche e Proprietà
Robusto telaio in MDF con bordi da cm. 2,2 di spessore
2 - Caratteristiche e Proprietà
Già pronto per essere appeso
3 - Caratteristiche e Proprietà
I bordi sono finiti sui lati
4 - Caratteristiche e Proprietà
Stampa in full HD su tela lavabile e resistente ai raggi UV
Note
Prodotto importato

Riferimenti Specifici

ean13
8052745677537

Donna seduta con la gamba piegata è un'opera di Egon Schiele risalente al 1917 ed è riconducibile alla corrente espressionista.

L’autore come suo solito ci presenta una tecnica mista caratterizzata dal gessetto nero, gouache e acquarello su carta. L’opera raffigura una delle modelle più importanti e ricorrenti nelle opere di Schiele, Wally, amante di Egon, con cui teneva un rapporto complicato e controverso: quest’ultima è rappresentata seduta in una posizione apparentemente scomoda, che però ci concede una visione intima della modella; la posizione del viso e lo sguardo ci ipnotizzano e ci trasportano in un mondo malinconico e nostalgico che sembra quasi sospeso nel tempo, questo grazie anche allo sfondo privo di riferimenti.

Qui Schiele si discosta leggermente dalla sua visione pienamente erotica del corpo femminile per lasciare spazio ad una bellezza delicata che però continua ad attrarci inconsapevolmente quasi come se lo stesso autore anche, non cercando il vero e proprio erotismo, sessualizzi ormai le sue opere. Lo stile di Schiele è vivo più che mai, il tratto ”sporco” e “spigoloso” è presente, come i colori sabbiosi che tanto lo contraddistinguono; infine Egon essendo “figlio della scuola di Klimt” ci porta davanti ad una visione più carnale ed erotica delle opere del suo maestro come se, in breve, Egon spogliasse i soggetti di Klimt dando loro tutt’altro carattere.

Descrizione dell'opera a cura di Lorenzo Veronese - Liceo Artistico Giordano Bruno (Albenga) nell'ambito del programma di Alternanza Scuola-Lavoro. Referente del progetto: prof.ssa Simona Antonietta Damonte.

4 altri prodotti della stessa categoria:

Ritratto di Wally

L’opera originale di Egon Schiele risale al 1912 ed è oggi conservata al Leopold Museum di Vienna. Nel 2010, dopo una disputa legale sulla...
65,00 €

Donna con calze nere

Wally in calze nere è uno dei molti quadri di Schiele, abilissimo disegnatore, in cui ritrae la sua compagna. Le calze sono spesso rappresentate...
85,00 €

Ritratto di una Donna

L’opera originale di Egon Schiele risale al 1912 ed è conservata in una collezione privata, la Heidi Horten Collection. Questo quadro è stato...
75,00 €

Wally in camicia rossa

Dipinto di Schiele del 1913 che ritrae Wally, la sua giovanissima musa, modella ed amante con la camicia rossa semi aperta, le calze autoreggenti e...
85,00 €