Sconto per te!
  • Edgar Degas - Prova di balletto. Stampa su tela
  • Prova di balletto
  • Prova di balletto
  • Prova di balletto
Edgar Degas - Prova di balletto. Stampa su tela

Prova di balletto

Degas osserva il momento che precede lo spettacolo, gli allenamenti delle ballerine che, naturalmente, non si mettono in posa; egli le ritrae da lontano, da un punto in alto a destra, rifiutando la prospettiva geometrica rinascimentale e lo schema visivo centralizzato caratteristici dell'arte accademica.
115,00 €
Tasse incluse Livraison rapide en 24/48h
Quantità

  • Spedizione gratuita in Italia Spedizione gratuita in Italia
P-120

Scheda tecnica

Misure
cm. 50x70
1 - Caratteristiche e proprietà
Telaio in legno di abete con bordi arrotondati da cm. 3,0 di spessore
2 - Caratteristiche e proprietà
Già pronto per essere appeso
3 - Caratteristiche e proprietà
I bordi sono finiti sui lati
4 - Caratteristiche e proprietà
Tela lavabile e resistente ai raggi UV
Note
Prodotto importato
Olio su tela delle dimensioni di cm 69x103, dipinto nel 1877 e conservato nell'Art Gallery di Glasgow. Pur essendo un impressionista, Degas sosteneva che per dare forma alle cose non bastasse una "pennellata", ma che fossa necessaria la chiara definizione della forma stessa, resa attraverso la memoria dell'artista. Anche in questo quadro vediamo la realtà non espressa in maniera minuziosa e noiosa, ma come la ricorda Degas. Le ballerine di Degas sono ritratte nell'attimo antecedente al balletto e sono rappresentate in atteggiamenti spontanei: chi si riposa, chi si annoia, chi fa una pausa e chi è in ansia per l'inizio dello spettacolo. Raffigurate in atteggiamenti quotidiani, le danzatrici sono osservate da lontano e in base a una prospettiva tutta nuova. Proprio grazie alla sua abilità di dipingere momenti di vita quotidiana, cogliendola di nascosto, senza far mettere in posa i soggetti, Degas è conosciuto come il pittore del "buco della serratura”. Il punto di fuga è spostato a sinistra e sembra che la scena sia concentrata tutta su quel lato, come se lo spettatore sbirciasse dalla fessura di una porta. Sul lato destro c'è uno spazio vuoto che dà senso di spazialità alla scena. Anche la scelta di non dipingere la parte finale delle ampie finestre e di rappresentare il musicista solo dalla vita in su dà l'idea di una scena spiata e immortalata di nascosto, con i soggetti colti non in posa, ma nella loro spontaneità. Il musicista che accompagna l'esercizio con il violino contribuisce a rendere la scena più reale e dinamica. La luce entra dalle grandi finestre illuminando tutta la sala e le danzatrici, mentre oltre le vetrate si intravede un paesaggio parigino, delineato con rapide pennellate. I tutù e i pochi tocchi di rosa rendono la tela delicata e armoniosa, eterea come il mondo del teatro. Descrizione dell'opera a cura di Rebecca Perlungher – Liceo Artistico Giordano Bruno (Albenga) nell’ambito del programma di Alternanza Scuola–Lavoro. Referente del progetto: prof. ssa Simona Antonietta Damonte.

2 altri prodotti della stessa categoria:

Danzatrici

Capolavoro unico e simbolo del periodo classico di Degas, preannuncia altri dipinti con lo stesso tema realizzati tra il 1890 ed il 1900. Degas...
167,00 €

Ballerina - La star

La ballerina è sola sulla scena. Esiste soltanto la protagonista per lo spettatore, estasiato dai movimenti graziosi e delicati resi dall'artista,...
150,00 €