Sconto per te!
  • Claude Monet - San Giorgio Maggiore al crepuscolo. Stampa su tela
  • San Giorgio Maggiore al crepuscolo
  • San Giorgio Maggiore al crepuscolo
  • San Giorgio Maggiore al crepuscolo
Claude Monet - San Giorgio Maggiore al crepuscolo. Stampa su tela

San Giorgio Maggiore al crepuscolo

Il dipinto è conosciuto anche come "Venice sunset" e rappresenta l'isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, al crepuscolo. Fu realizzato nel 1908.
167,00 €
Tasse incluse Spedizione gratuita in Italia - consegna in 24/48h
Quantità

  • Spedizione gratuita in Italia Spedizione gratuita in Italia
P-185

Scheda tecnica

Misure
cm. 80x100
1 - Caratteristiche e proprietà
Telaio in legno di abete con bordi arrotondati da cm. 3,0 di spessore
2 - Caratteristiche e proprietà
Già pronto per essere appeso
3 - Caratteristiche e proprietà
I bordi sono finiti sui lati
4 - Caratteristiche e proprietà
Tela lavabile e resistente ai raggi UV
Note
Prodotto importato
Monet realizzò quest'opera nel 1908, anno in cui visitò Venezia. Il dipinto è conosciuto anche come "Venice sunset", rappresenta l'isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, al crepuscolo ed è conservato nel National Museum of Wales di Cardiff, in Galles. La bellezza del quadro è data soprattutto dalla tecnica utilizzata dal pittore. L'uso realistico dei colori e le varie tonalità impiegate donano al tramonto un effetto naturale e concreto. Partendo dal colore azzurro del cielo, le tonalità diventano sempre più calde, passando dal giallo, all'arancio, fino a diventare rosso, quasi a simboleggiare il fuoco del crepuscolo e il calore della luce. I colori finiscono per riflettersi anche nella laguna, creando un gioco di luci e ombre e formando il riflesso del campanile, mostrandoci tutte le abilità di Monet nella rappresentazione realistica dell'acqua. Gli edifici, apparendo scuri, spiccano nel quadro. Il fulcro visuale è infatti posto nella parte sinistra dell'opera. La rappresentazione della luce molto intensa, non permette tuttavia di focalizzare i dettagli e di delineare gli edifici rappresentati. Si mormora che quando Monet dipinse il tramonto, avesse già iniziato a soffrire di cataratta. In molti sostengono che la sua impronta impressionistica derivi proprio dal fatto che la malattia gli rese la visione della realtà sfocata e poco nitida. Monet utilizzò Venezia come soggetto più volte nei suoi quadri. Era notevolmente interessato alla rappresentazione, in diversi momenti della giornata, della mutazione della luce e delle condizioni atmosferiche. Questo un estratto di un suo pensiero:. . Mi trovai con l'anima a cogliere la pur minima variazione, gli aspetti più fuggevoli di ciò che mi circondava perché questo era quello che volevo fare mio, per sentirmi parte del tutto.   Sapevo che in un attimo la luce avrebbe cambiato colore, intensità. Plastiche visioni si sarebbero trasformate, ombre mutato aspetto, dimensione. Ed io volevo riprenderla così, avvolta nella sua luce. Capii che dovevo far presto perché tutto scorre e si nasconde o scompare.   Rosso e arancio, cielo e mare una cosa sola, l'oltre era già lì in quella comunione di colori, in quella miscela di umori. Ed io mi sentivo con loro, una piccola parte del gioco infinito della vita e della morte….  Inoltre definì molte volte Venezia: "troppo bella per essere dipinta" tant'è che furono pochi i lavori che terminò a proposito.

13 altri prodotti della stessa categoria:

Il Giardino

Si tratta del giardino dell'artista a Giverny, . L'abile uso del colore e la luce che esso esprime sono fondamentali nella pittura del nostro...
167,00 €

La Grenouillère

Monet realizzò questo quadro in una mattinata estiva, a fianco del suo amico Renoir, che dipinse lo stesso soggetto, con una sua versione...
167,00 €

Impressione. Levar del sole

E' dal titolo di questo dipinto che deriva il nome Impressionismo. Il porto di Le Havre, dipinto en plein air dall'artista, è raffigurato all'alba,...
167,00 €

Nel bosco a Giverny

Il pittore ritrae le giovani figlie di Alice, Blanche Hoschedé che dipinge e Suzanne Hoschedé che legge. Egli prosegue con intensità e continuità...
167,00 €

Lo stagno con ninfee

Le ninfee sono il soggetto di circa 250 tele dipinte dall'artista impressionista nel suo giardino a Giverny. Monet decora questo giardino...
167,00 €

Bagnanti alla Grenouillère

La Grenouillère (chiamato giocosamente "Stagno delle rane") era un luogo di ritrovo per la piccola borghesia, ai bordi della Senna, così...
167,00 €

Stagno di Waterlily

Monet volle decorare questo giardino ispirandosi alla tradizione giapponese, per rilassarsi e dedicarsi alla sua passione. Le ninfee sono il...
167,00 €

Paesaggio a Saint-Martin

Con i paesaggi Monet ebbe un rapporto particolare tanto che i suoi dipinti vennero definiti "paesaggi dell'anima", grazie alla sua abilità nel...
167,00 €

Bordighera

In questo dipinto di Monet il forte colore blu del mare, che si attenua soltanto all'orizzonte incontrandosi con l'azzurro assai più morbido del...
167,00 €

Donna con il parasole

La donna ritratta è Suzanne Hoschedé, modella prediletta del pittore, figlia della suo seconda moglie, Alice. La figura, immersa nella natura si...
167,00 €

Campo di papaveri

In una giornata d'estate il pittore rappresenta sua moglie Camille e suo figlio Jean, circondati da un immenso campo di papaveri.
167,00 €

Regate ad Argenteuil

La moda delle barche a vela e del canottaggio era ormai da decenni sviluppata e proprio ad Argenteuil, a nord della capitale, la Senna formava un...
150,00 €

Il ponte giapponese

Monet utilizza i colori in modo splendido e il loro effetto di luce rende questi dipinti dei veri e propri capolavori; riusciamo a percepire i...
167,00 €