Siamo offline. Lasciate un messaggio, o inviateci una e-mail all'indirizzo info@legendart.it e vi risponderemo al più presto possibile.
  • Claude Monet Donna con il parasole
  • Claude Monet Donna con il parasole
  • Claude Monet Donna con il parasole
  • Claude Monet Donna con il parasole
Claude Monet Donna con il parasole

Donna con il parasole

Quadro, dipinto nel 1886 da Claude Monet, il cui titolo originale è: "il saggio di figura en plein air; donna con parasole girata verso sinistra". Dopo una breve concessione al Museo del Louvre, l'opera è oggi conservata presso il Museo d'Orsay a Parigi.

Non esiste una solo versione di "Donna con il parasole" ma ve ne sono molteplici. La tela originale è intitolata "la passeggiata" ed ha come personaggi principali Camille e Jean Monet, rispettivamente moglie e figlio dell'artista francesce. Il dipinto è realizzato "en plein air", tecnica impressionista che riesce a cogliere gli aspetti più nascosti e difficili da catturare della natura. La tela che stiamo analizzando ha per protagonista Suzanne Hoschédé, figlia di Alice, seconda moglie di Monet. La donna viene rappresentata in un campo fiorito, nel mezzo di una giornata ventosa, con in mano un ombrello per proteggersi dall'aria e dal sole. La dama con l'ombrello, inquadrata dal basso, risalta sul resto del paesaggio, che rimane comunque un elemento centrale dell'opera. Suzanne, protagonista del quadro, è circondata sia dai toni caldi dei fiori e dell'erba, sia dalla tonalità più tenue del cielo nuvoloso. Le pennellate stese con mano leggera e i colori ad olio impiegati, favoriscono un'alternanza di luci ed ombre. La luminosità del paesaggio ci fa percepire un'atmosfera fresca ed accogliente. L'alternanza di colori freddi e caldi, e l'impiego intelligente di luci ed ombre danno all'osservatore la sensazione che l'abito della donna, la sua sciarpa, le nuvole in cielo e l'erba su cui cammina, siano mossi dal vento. Monet, dipingendo questo quadro ritrova la sua passione per i ritratti, accantonata per diverso tempo per dedicarsi alla riproduzione di paesaggi.

89,90 €
Tasse incluse Fast delivery in 24/48h
Misure
Quantità

  • Spedizione gratuita in Italia Spedizione gratuita in Italia
Legendarte
P-202

Scheda tecnica

1 - Caratteristiche e Proprietà
Robusto telaio in MDF con bordi da cm. 2,2 di spessore
2 - Caratteristiche e Proprietà
Già pronto per essere appeso
3 - Caratteristiche e Proprietà
I bordi sono finiti sui lati
4 - Caratteristiche e Proprietà
Stampa in full HD su tela lavabile e resistente ai raggi UV
Note
Prodotto importato

Riferimenti Specifici

ean13
8052745676776

"Il saggio di figura en plein air; donna con parasole girata verso sinistra”, titolo esatto del quadro, fu dipinto durante l'estate del 1886. Claude Monet abitava da alcuni anni a Giverny la piccola località dove visse fino alla morte.

La modella è Suzanne Hoschédé, figlia della seconda moglie Alice, che posò anche per i pendant. Dopo aver consacrato molti anni alla pittura di paesaggi, Monet ritrova un tema a lui caro nel suo primo periodo impressionista: la figura umana immersa nella natura. In quegli anni l'artista aveva spesso rappresentato la prima moglie Camille e il figlio Jean, come piccole figure appena visibili fra le masse di fiori o mentre passeggiavano nei prati di papaveri. In questo dipinto la figura della donna si impone come soggetto principale per l'importanza che assume nella composizione, contornata da molti colori caldi e primaverili (i fiori e l’erba) e da colori invece più tiepidi (il cielo nuvoloso). Tuttavia, il vero soggetto resta l'effetto della luce e i suoi riflessi cangianti sul candido abito della ragazza e sulla natura che la circonda. L'atmosfera è particolarmente tangibile, una giornata in cui il vento, che muove le nuvole, fa ondeggiare l’erba e solleva il velo del cappello della ragazza. Il dipinto è realizzato “en plein air”, cioè dipingendo e osservando la natura e gli effetti di una luce calda, piuttosto che quella fredda di un atelier. Proprio per tradurre il continuo mutamento degli effetti luminosi, adottò la tecnica dei piccoli colpi per far sì che l'ombra, la luce, il vento rinnovassero costantemente lo spettacolo della natura. Questo metodo implica da parte dell'artista, immerso nella contemplazione del paesaggio, un atteggiamento passivo.

Questo dipinto, insieme al suo pendant, fu esposto nel 1891 alla galleria Durand-Ruel con il titolo Saggio di figura en plein air. Il figlio dell'artista, Michel Monet, lo offrì al Museo del Louvre alla morte del padre, nel 1927. L'opera è oggi conservata al Museo d'Orsay di Parigi.

Descrizione dell'opera a cura di Francesca Falone – Liceo Artistico Giordano Bruno (Albenga) nell’ambito del programma di Alternanza Scuola–Lavoro. Referente del progetto: prof. ssa Simona Antonietta Damonte.

13 altri prodotti della stessa categoria:

Impressione. Levar del sole

E' dal titolo di questo dipinto che deriva il nome Impressionismo. Il porto di Le Havre, dipinto en plein air dall'artista, è raffigurato...
From 65,00 €

Campo di papaveri

L’opera originale risale al 1873, periodo in cui il pittore risiedeva ad Argenteuil, ed è conservata presso il Musée d’Orsay a Parigi. In una...
From 65,00 €

Paesaggio a Saint-Martin

Con i paesaggi Monet ebbe un rapporto particolare tanto che i suoi dipinti vennero definiti "paesaggi dell'anima", grazie alla sua abilità nel...
89,90 €

Il ponte giapponese

Monet utilizza i colori in modo splendido e il loro effetto di luce rende questi dipinti dei veri e propri capolavori; riusciamo a percepire i...
89,90 €

Nel bosco a Giverny

Il pittore ritrae le giovani figlie di Alice, Blanche Hoschedé che dipinge e Suzanne Hoschedé che legge. Egli prosegue con intensità e continuità...
89,90 €

Bagnanti alla Grenouillère

La Grenouillère (chiamato giocosamente "Stagno delle rane") era un luogo di ritrovo per la piccola borghesia, ai bordi della Senna, così...
89,90 €

Il Giardino

Si tratta del giardino dell'artista a Giverny, . L'abile uso del colore e la luce che esso esprime sono fondamentali nella pittura del nostro...
89,90 €

San Giorgio Maggiore al crepuscolo

San Giorgio Maggiore al crepuscolo è un opera di Claude Monet ed è un dipinto a olio su tela. L’artista è uno degli esponenti maggiori della...
89,90 €

Lo stagno con ninfee

Le ninfee sono il soggetto di circa 250 tele dipinte dall'artista impressionista nel suo giardino a Giverny. Monet decora questo giardino...
From 65,00 €

Bordighera

In questo dipinto di Monet il forte colore blu del mare, che si attenua soltanto all'orizzonte incontrandosi con l'azzurro assai più morbido del...
89,90 €

La Grenouillère

Monet realizzò questo quadro in una mattinata estiva, a fianco del suo amico Renoir, che dipinse lo stesso soggetto, con una sua versione...
89,90 €

Regate ad Argenteuil

La moda delle barche a vela e del canottaggio era ormai da decenni sviluppata e proprio ad Argenteuil, a nord della capitale, la Senna formava un...
85,00 €

Stagno di Waterlily

Monet volle decorare questo giardino ispirandosi alla tradizione giapponese, per rilassarsi e dedicarsi alla sua passione. Le ninfee sono il...
89,90 €