Help
  • Claude Monet Campo di papaveri
  • Claude Monet Campo di papaveri
  • Claude Monet Campo di papaveri
  • Claude Monet Campo di papaveri
Claude Monet Campo di papaveri

Campo di papaveri

L’opera originale risale al 1873, periodo in cui il pittore risiedeva ad Argenteuil, ed è conservata presso il Musée d’Orsay a Parigi.

In una giornata d'estate Monet rappresenta sua moglie Camille e suo figlio Jean, circondati da un immenso campo di papaveri. I soggetti sono presenti sia in primo piano, sia sul fondo del dipinto, quasi nascosti dall'erba. Le due figure, così collocate, formano una linea retta obliqua, che dà una precisa strutturazione al quadro. Possiamo anche notare che il dipinto si suddivide in due parti, grazie all'asse dell'orizzonte raffigurato con alberi di diversa altezza: la parte superiore caratterizzata dalla luminosità del cielo, e la parte inferiore contraddistinta dai colori intensi del campo di papaveri. Le cromature utilizzate sono tenui e molto delicate. I colori a pastello impiegati donano all'osservatore un senso di serenità e morbidezza.

I contorni sono poco delineati. Il prato viene raffigurato attraverso macchie di colore verde, da cui emerge il rosso brillante dei papaveri. Nel dipinto, Monet vuole rappresentare lo scorrere del tempo durante il quale i suoi cari sono soliti scendere verso la collina, non a caso il bambino e la veste della donna svaniscono assorbiti dall’erba. Grazie a questa rappresentazione l'artista dà alla camminata dei soggetti un senso di continuità. Monet dipinge i papaveri in diverse dimensioni. Quelli in primo piano sono leggermente più grandi rispetto a quelli sullo sfondo, tecnica che dona all'opera profondità e facendo in modo che la composizione non sia realizzata tutta su uno stesso piano.

Si può affermare che in questa tela Monet sia riuscito a racchiudere la maggior parte degli aspetti che caratterizzano la pittura impressionista: prospettiva, macchie di colore e ambientazione "en plein-air".

75,00 €
Tasse incluse Fast delivery in 24/48h
Misure
Quantità

  • Spedizione gratuita in Italia Spedizione gratuita in Italia
Legendarte
P-182a

Scheda tecnica

1 - Caratteristiche e Proprietà
Robusto telaio in MDF con bordi da cm. 2,2 di spessore
2 - Caratteristiche e Proprietà
Già pronto per essere appeso
3 - Caratteristiche e Proprietà
I bordi sono finiti sui lati
4 - Caratteristiche e Proprietà
Stampa in full HD su tela lavabile e resistente ai raggi UV
Note
Prodotto importato

Riferimenti Specifici

ean13
8050038410809

Il quadro fu realizzato all’aperto, vicino ad Argenteuil, nell’estate del 1873 da Claude Monet, in seguito a un viaggio che compì in Inghilterra dove migliorò le sue abilità pittoriche.È il suo olio su tela più famoso, nel quale Monet inserisce tutte le caratteristiche dell’impressionismo, come i colori complementari, la prospettiva, la tecnica en plein-air. La luce è la protagonista: filtra tra gli alberi, illumina i papaveri e i cappelli delle figure.

La scena è ambientata in campagna durante un giorno d’estate e la tecnica utilizzata per realizzare i papaveri è particolare: come prima cosa l’artista ha dato una base di colore per il fiore e in seguito ne ha rifinito la forma utilizzando delle macchie di colore diverse tra loro, per evitare la ripetitività. I papaveri in primo piano sono leggermente più grandi rispetto a quelli sul fondo per suggerire il senso della profondità. Se si guarda meglio si può dividere il quadro in senso verticale: a sinistra il colore rosso dei papaveri che domina, in contrasto con la parte destra di sola vegetazione. Ma il quadro può anche essere diviso in due orizzontalmente e scandita da alberi di diverse altezze: in alto un cielo azzurro cosparso di nuvole bianche e in basso naturalmente il campo con i papaveri.

Nel dipinto Monet raffigura la moglie Camille il figlio Jean mentre passeggiano nel campo. Le due figure sono rappresentate però due volte: in primo piano, come sfocati ma comunque riconoscibili dal loro abbigliamento, e sullo sfondo. Monet non delinea in modo definito le linee delle figure, perché non gli interessava tanto la loro caratterizzazione psicologica: quindi la presenza umana è quasi solo un accessorio, un elemento di contorno rispetto al suo vero interesse, rappresentato dalla natura rigogliosa. È uno dei paesaggi impressionisti più famoso per la sua semplicità, non richiede particolari interpretazioni ed è per questo che lo ha reso immediatamente così popolare e diffuso. Come la maggior parte dei pittori impressionisti, Monet dipingeva i paesaggi con colori brillanti e vivaci, stesi con rapide pennellate. Monet addirittura raccontava di aver osservato con cura il cambiamento di colore sulla tempia di sua moglie mentre stava morendo, per sottolineare la sua ossessione che aveva verso il colore. Il quadro è ora conservato presso il Musée d’Orsay di Parigi.

Descrizione dell'opera a cura di Francesca Falone – Liceo Artistico Giordano Bruno (Albenga) nell’ambito del programma di Alternanza Scuola–Lavoro. Referente del progetto: prof. ssa Simona Antonietta Damonte.

13 altri prodotti della stessa categoria:

Bordighera

In questo dipinto di Monet il forte colore blu del mare, che si attenua soltanto all'orizzonte incontrandosi con l'azzurro assai più morbido del...
105,00 €

Paesaggio a Saint-Martin

Con i paesaggi Monet ebbe un rapporto particolare tanto che i suoi dipinti vennero definiti "paesaggi dell'anima", grazie alla sua abilità nel...
105,00 €

Il ponte giapponese

Monet utilizza i colori in modo splendido e il loro effetto di luce rende questi dipinti dei veri e propri capolavori; riusciamo a percepire i...
105,00 €

Donna con il parasole

Quadro, dipinto nel 1886 da Claude Monet, il cui titolo originale è: "il saggio di figura en plein air; donna con parasole girata verso sinistra"....
105,00 €

Il Giardino

Si tratta del giardino dell'artista a Giverny, . L'abile uso del colore e la luce che esso esprime sono fondamentali nella pittura del nostro...
105,00 €

La Grenouillère

Monet realizzò questo quadro in una mattinata estiva, a fianco del suo amico Renoir, che dipinse lo stesso soggetto, con una sua versione...
105,00 €

Stagno di Waterlily

Monet volle decorare questo giardino ispirandosi alla tradizione giapponese, per rilassarsi e dedicarsi alla sua passione. Le ninfee sono il...
105,00 €

Impressione. Levar del sole

E' dal titolo di questo dipinto che deriva il nome Impressionismo. Il porto di Le Havre, dipinto en plein air dall'artista, è raffigurato...
From 75,00 €

Regate ad Argenteuil

La moda delle barche a vela e del canottaggio era ormai da decenni sviluppata e proprio ad Argenteuil, a nord della capitale, la Senna formava un...
105,00 €

San Giorgio Maggiore al crepuscolo

San Giorgio Maggiore al crepuscolo è un opera di Claude Monet ed è un dipinto a olio su tela. L’artista è uno degli esponenti maggiori della...
105,00 €

Nel bosco a Giverny

Il pittore ritrae le giovani figlie di Alice, Blanche Hoschedé che dipinge e Suzanne Hoschedé che legge. Egli prosegue con intensità e continuità...
105,00 €

Lo stagno con ninfee

Le ninfee sono il soggetto di circa 250 tele dipinte dall'artista impressionista nel suo giardino a Giverny. Monet decora questo giardino...
From 75,00 €

Bagnanti alla Grenouillère

La Grenouillère (chiamato giocosamente "Stagno delle rane") era un luogo di ritrovo per la piccola borghesia, ai bordi della Senna, così...
105,00 €