Sconto per te!

Art Nouveau, caratteristiche ed esponenti

Pubblicato il: comment Commenti: 0 favorite Visualizzazioni: 612

In Italia conosciuto anche come stile Liberty, Arte Nuova o stile floreale, l’Art Noveau è un movimento artistico ma anche filosofico, nato vero la fine dell’800 e l’inizio del ‘900, famoso anche per aver influenzato l’architettura, arti applicate e arti figurative.

Il nome di questo movimento è stato coniato in Belgio, ma in ogni paese prese un nome diverso, mentre in Italia lo stile liberty è stato influenzato dai magazzini londinesi appartenenti ad Arthur Liberty, dove venivano esposti continuamente oggetti d’arte, tessuti e molto altro, il tutto in stile Art Noveau.

Si tratta di uno stile ad ampio spettro che riguardava diversi campi: tessuti, mobilio, architettura, gioielleria, decorazione d’interni, illuminazione ed altri settori e le origini di questo stile si rifanno all’ideologia estetica delle Arts and Crafts.

Questa corrente anglosassone delle Arts and Crafts influenzò particolarmente l’Art Noveau, ovvero apri la strada all’architettura moderna e al design moderno che conobbe la massima espansione in seguito all’Esposizione di Parigi tenutasi ne 1900, dove questo stile trionfò in ogni settore, per poi essere pubblicizzato anche attraverso altre tipologie di canali (riviste, giornali, mostre, ecc.).

Grazie alle sue forme dinamiche ed ornamentali, l’Art Noveau diventò una riforma di vita che ha fatto nascere il Modernismo artistico e la fonte d’ispirazione più rilevante di questo stile era la natura. Da qui i motivi zoomorfici e floreali tipici della corrente Art Noveau che possiamo ammirare tutt’ora in diversi campi, dalle ceramiche ai manufatti in metallo, passando per mobili, ecc.

Non solo, tra i salotti artistici nacque un interesse particolare per la teosofia, una dottrina occultista che tra gli esponenti maggiori dell’epoca ha pure Alfons Mucha, famoso pittore e scultore ceco.

Anche in pittura, una delle caratteristiche principali che distinguono l’Art Noveau è rappresentata dall’ispirazione che proviene dalla natura, che viene studiata a livello strutturale e che nelle opere ispirate a questa corrente si traducono in una linea ondulata e dinamica, con un tratto definito “a frusta”. In sostanza, delle figure semplicissime sembrano prendere vita e trasformarsi, come accade nell’Albero della Vita di Gustav Klimt, pittore che ha rappresentato perfettamente questo stile pittorico in questo quadro.

Anche nell’architettura, nell’artigianato, nella gioielleria, nel design, nella musica e nella letteratura questo stile ha trovato numerosi esponenti che ci hanno lasciato numerose opere inserite persino nel Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Tra le opere più importanti non possiamo non nominare il centro storico di riga, che viene definito come la collezione più bella di strutture Art Noveau d’Europa, ma anche i vari lavori di Antoni Gaudi e le quattro delle case di Bruxelles di Victor Horta.

Ricchi di fiori, figure ed altri simboli ispirati alla natura, i quadri e le altre opere realizzate in stile Art Noveau sono apprezzate tutt’ora e vengono riproposte anche da artisti moderni ed attuali, che tentano di riprodurre il bellissimo patrimonio lasciato dagli artisti dell’epoca che hanno lavorato in diverse zone del mondo. Un esempio sono le capitali e numerose altre città del mondo, dove edifici di questo genere vengono presi d’assalto quotidianamente da turisti e locali.

Articolo a cura di: Aurora Caraman

Commenti

Lascia il tuo commento