Sconto per te!
  • Albrecht Duerer - Uno stagno nel bosco. Stampa su tela
  • Uno stagno nel bosco
  • Uno stagno nel bosco
Albrecht Duerer - Uno stagno nel bosco. Stampa su tela

Uno stagno nel bosco

Albrecht Durer è considerato il massimo esponente della pittura rinascimentale tedesca; grande viaggatore, mette in contatto il nord ed il sud dell'Europa e contribuisce a rendere moderna l'arte e la cultura nordica. Nella sua arte ritroviamo elementi provenienti dalla pittura fiamminga e da quella italiana.
167,00 €
Tasse incluse Spedizione gratuita in Italia - consegna in 24/48h
Quantità

  • Spedizione gratuita in Italia Spedizione gratuita in Italia
P-213

Scheda tecnica

Misure
cm. 80x100
1 - Caratteristiche e proprietà
Telaio in legno di abete con bordi arrotondati da cm. 3,0 di spessore
2 - Caratteristiche e proprietà
Già pronto per essere appeso
3 - Caratteristiche e proprietà
I bordi sono finiti sui lati
4 - Caratteristiche e proprietà
Tela lavabile e resistente ai raggi UV
Note
Prodotto importato
L’opera originale risale al 1495 ed è conservata presso il British Museum a Londra, in Gran Bretagna. Considerato il massimo esponente della pittura rinascimentale tedesca, Albrecht Dürer era un grande viaggatore, capace di mettere in contatto il nord ed il sud dell’Europa; contribuì a rendere moderna l’arte e la cultura nordica inserendo nella sua arte elementi provenienti dalla pittura fiamminga e da quella italiana. Dürer durante i suoi viaggi in Italia eseguì splendidi acquerelli di paesaggi alpini, e furono proprio i paesaggi ad attirare la sua attenzione lungo tutta la sua carriera. Il dipinto in questione rappresenta in primo piano, come suggerito dal titolo dell'opera, uno stagno. Il bacino d'acqua appare nero-azzurro, presentando una corrispondenza cromatica con le nuvole scure, tra le quali la luce del sole che tramonta, risplende in toni di giallo e arancio e colora di un verde brillante le piante sul bordo dello stagno. L'artista riproduce magnificamente il gioco dei colori e i cambiamenti di tonalità al mutare della luce. La natura di Dürer non è mai idealizzata: il paesaggio diventa protagonista perché ha un’anima. Potremmo definire l'artista “il primo Caravaggio”: Dürer guarda la realtà com’è, e per descriverla si affida ai propri occhi. Nelle sue opere si immedesima nel viaggiatore e ci lascia memoria di ciò che ha visto, quasi un appunto di viaggio che va nel segno opposto di ogni forma di idealizzazione.

1 altri prodotti della stessa categoria:

La città di Trento

La città di Trento è un acquerello del 1495 di Albrecht Durer conservato presso la Kunsthalle Bremen, a Brema, in Germania. L’artista di Norimberga...
150,00 €